Recensione de: Morfologie evolutive dell’architettura

Il modello evolutivo darwiniano, può essere applicato allo sviluppo di forme e stili nell’architettura? Secondo Roberto De Rubertis sì, e questo suo Morfologie evolutive dell’architettura rappresenta un ottimo spunto di studio in tale direzione. Considerare i singoli morfemi di una architettura, o di un agglomerrato urbano, alla stregua di una genia sull’atto di preservarsi secondo il modello dawkinsniano, non solo non sarebbe errato dal punto di vista semantico, ma non lo sarebbe nemmeno dal punto di vista fattuale.

Una breve recensione del libro su: http://piliaemmanuele.wordpress.com/2010/02/21/levoluzione-dellarchitettura_/

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...