Frontiera cyborg: la tastiera e’ il braccio

L’interfaccia e’ rivoluzionaria: il braccio umano. La nuova tecnologia e’ annunciata da Paolo Ottolina sul Corriere della sera: “Altro che multitouch, qui siamo quasi ai cyborg. Un trio di cervelloni americani lavora sul concetto di “Skinput” (Skin, “pelle” + Input). Prima di tutto si proietta sull’avambraccio (grazie ai micro-proiettori che già sono disponibili su certi cellulari), una tastiera o un’interfaccia pensata per il “tocco”. Poi un sensibilissimo microfono (montato su una fascia da braccio) capta la “digitazione” sulla pelle e capisce dove è avvenuto il tocco, grazie all’abilità di distinguere i diversi suoni (a bassissima frequenza) prodotti dal contatto con la pelle. I tre ricercatori (Chris Harrison della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, Dan Morris e Desney Tan del laboratorio di ricerca Microsoft a Redmond) hanno creato un vero e proprio “database” di suoni prodotti dall’avambraccio, determinato dalle differenti combinazioni di pelle, muscoli e ossa. Una ventina di volontari ha testato il sistema e la maggioranza, come scrive il New Scientist che riporta l’esperimento, ha trovato facile navigare tra le icone e digitare sull’avambraccio”. Leggi tuttto e vedi il video sul Corriere.

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...